I gruppi anonimi dei dodici passi

Alcolisti Anonimi

I gruppi A.A. (Alcolisti Anonimi) e Al Anon (familiari) partono dal principio che l’alcolismo è una malattia con basi biochimiche che si manifesta nell’incapacità di controllo (“un bicchiere è troppo e mille non sono abbastanza”) dell’assunzione di alcol indotta dalla sostanza stessa e non da psicopatologie o da situazioni sociali: queste ultime sono considerate più come conseguenze che come cause dell’alcolismo. Riconoscere la propria impotenza di fronte all’alcol, acquistando la coscienza della propria malattia consente ai membri di AA di superare visioni moralistiche del fenomeno, di non essere più bloccati dal senso di colpa e dalla perdita di autostima e di impiegare quindi tutte le proprie energie per il proprio recupero (“non siamo responsabili della nostra malattia, siamo responsabili del nostro recupero”). Ciò avviene attraverso dodici passi che l’alcolista compie insieme al gruppo affidandosi ad un “potere superiore”, come ognuno può immaginarlo. La spiritualità è infatti un fattore terapeutico tipico di questo programma che, però, prescinde da ogni connotazione religiosa o ideologica. Un cammino simile è previsto per i famigliari che imparano ad occuparsi di se stessi anziché perdere inutilmente le proprie energie cercando di cambiare il proprio congiunto. A.A. e Al Anon sono gruppi volontari ed autogestiti anche se disposti al dialogo con le strutture sanitarie con le quali adottano una forma di “collaborazione nell’autonomia”. L’autonomia si é dimostrata una caratteristica necessaria per il buon funzionamento di questi gruppi anche se l’intervento di esperti esterni, su richiesta, può fornire la consulenza necessaria ad arricchire l’esperienza del gruppo. L’inserimento presso A.A. non comporta alcuna formalità presuppone unicamente l’ammissione di impotenza verso la dipendenza da alcol e la sincera volontà di cambiare.

Narcotici Anonimi N.A. è nata nel 1953 negli Stati Uniti ispirandosi al programma di recupero di Alcolisti Anonimi. E’ composta esclusivamente da tossicodipendenti, che si incontrano impegnandosi ad applicare nella vita quotidiana i dodici passi. per mantenere l’astinenza, “un giorno per volta” per periodi sempre più lunghi. riprendendo così il controllo sulla propria vita. Per entrare a far parte di NA non occorre nessun requisito particolare e non si devono affrontare procedure di alcun genere. N.A. non chiede e non accetta contributi economici da parte di enti pubblici o privati cittadini. Le spese sostenute dai singoli gruppi per la sede e per il finanziamento di iniziative particolari vengono coperte attraverso sottoscrizioni interne, effettuate al termine di ogni riunione. Questa procedura consente la totale indipendenza ideologica dell’associazione e, contemporaneamente, una ulteriore responsabilizzazione di ogni singolo membro di N.A:, che investe tempo, energia, ma anche una piccola parte delle sue risorse economiche nel proprio recupero. Per mettersi in contatto con N.A. e scoprire dove si tengono le riunioni collegatevi al sito Narcotici Anonimi che contiene informazioni aggiornate per tutta Italia.